Categories

A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Il vizio antico della Germania.

Il vizio antico della Germania: divenire potenza egemone dell’Europa.

Detto in altri termini il nazionalismo tedesco, interpretato da Bismarck come egemonia economica- politico, che si trasforma in feroce potere economico-politico- territoriale nella Germania di Hitler, si ripresenta oggi come controllo economico-politico dell’Europa. Con delle differenze rispetto alla Idea del Cancelliere di ferro. Diverso certamente è il contesto, diverse sono le forme istituzionali. E differente è anche la cultura politica ispiratrice. Bismarck perseguiva l’obiettivo di piegare i Paesi europei alla forza economica e politica della Germania secondo un disegno evidente, chiaro e direttivo, che non sfuggiva agli osservatori del tempo. Oggi i Tedeschi esercitano di fatto una supremazia economica, e conseguentemente politica, in maniera nascosta, mettendo in campo una azione di ristrutturazione, e quindi di potenziamento delle proprie industrie, soprattutto di acquisizione di industrie strategiche di altri Paesi. Agisce come il ragno con le sue vittime, le svuota lasciandole apparentemente sane.

E così nel cuore dell’Europa si ricreano mutatis mutandis quelle condizioni di conflittualità che nel passato, non troppo lontano, si sono poi sintetizzate in guerre continentali o mondiali: la guerra dei Trent’anni, le guerre imperialistiche della seconda metà dell’Ottocento, la Prima e la Seconda Guerra Mondiale. Quando e come sarà la Prossima Guerra?

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>